Tag Archives: impianti di compostaggio

Lettera aperta ai Sindaci dei Comuni a Nord di Napoli

11 Feb

RICHIESTA TAVOLO DI CONFRONTO INTERCOMUNALE SULLA QUESTIONE DELLA GESTIONE RIFIUTI

Vincenzo Nespoli, Sindaco COMUNE DI AFRAGOLA

Marcello Fulvi, Commissario Straordinario COMUNE DI ACERRA

Giuseppe Antonio Fuschino, Sindaco COMUNE DI ARZANO

Antonio Falco, Sindaco COMUNE DI CAIVANO

Antonio Peluso, Sindaco COMUNE DI CASALNUOVO

Pasquale Sollo, Sindaco COMUNE DI CASAVATORE

Giuseppe Barra, Sindaco COMUNE DI CARDITO

Vincenzo Carfora, Sindaco COMUNE DI CASORIA

Francesco Russo, Sindaco COMUNE DI FRATTAMAGGIORE

Raffaele Russo , Sindaco COMUNE DI POMIGLIANO D’ARCO

 

P.C. Andrea De Martino, PREFETTO DI NAPOLI

Con il presente documento, i cittadini aderenti ai Comitati firmatari, intendono evidenziare, ancora una volta, alle Amministrazioni locali da Voi rappresentate, la disastrosa situazione legata alla fallimentare gestione dei rifiuti in essere sul nostro territorio.

Non sono più tollerabili le mini e maxi discariche abusive di rifiuti che affollano le periferie dei nostri Comuni e che spessissimo costituiscono la miccia a cui vengono appiccati roghi tossici da parte di criminali che smaltiscono in questo modo rifiuti industriali e che ormai agiscono indisturbati nelle nostre zone. L’incremento di tutta una serie di patologie a danno della salute dei cittadini sono in larga parte attribuibili a tali fenomeni e ciò è dimostrato dai tanti rapporti dell’ISDE (Medici per l’ambiente) e di tanti comitati di esperti che ormai tutti noi possiamo consultare. Continua a leggere

Annunci

Cittadini campani per un piano alternativo dei rifiuti: riunione di martedì 29 novembre all’hotel Royal Continental

27 Nov

Martedì 29 Novembre 2011, alle ore 18:00, presso l’hotel Royal-Continental in Via Partenope a Napoli si terrà una riunione nell’ambito del progetto dei Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti.  Cinque i punti principali all’ordine del giorno. Il primo riguarda gli incontri tra le associazioni e l’amministrazione comunale di Napoli, che nella loro formula attuale non convincono: l’obiettivo è quello di creare un elenco per punti che definisca passo passo la procedura da adottare. Il secondo punto riguarda invece la prossima costituzione, da parte del Comune di Napoli, dell’Osservatorio Rifiuti zero: la proposta del vicesindaco Sodano è quella di costituire un tavolo di lavoro, la cui presidenza onoraria sarebbe affidata a Paul Connett, e che sarebbe composta da un delegato per parte di Rifiuti Zero Italia, ASIA, Legambiente, WWF, da un rappresentate per parte dei comitati di Acerra, Chiaiano e Terzigno e da uno o più delegati del mondo associativo napoletano. Si parlerà poi dei cronici ritardi nella costruzione degli impianti di compostaggio, in particolare nella provincia di Napoli (terzo punto); della questione dei roghi tossici e delle discariche abusive, riprendendo la proposta di elaborare un documento di denuncia da presentare al Presidente della Repubblica, al Ministro della Giustizia ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (quarto punto); ed infine, si farà il punto della situazione in merito ad inceneritori, gassificatori e discariche, analizzando brevemente le singole situazioni che riguardano i vari territori interessati.

Conferenza stampa di presentazione del Piano Rifiuti Alternativo ed Ecosostenibile per Afragola

30 Ott

Sabato prossimo 5 Novembre, ore 10.30, sala  ‘Arancia Blu’ ad Afragola (Via Dario Fiore), la cittadinanza è  invitata a partecipare alla

 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO RIFIUTI ALTERNATIVO, INTEGRATO ED ECOSOSTENIBILE

 che noi del Comitato NO Discariche Comuni a Nord di Napoli presenteremo alla città di Afragola. Giacchè siamo ormai quasi sicuri che l’Amministrazione comunale di Afragola, più volte inutilmente da noi sollecitata sull’argomento, non abbia alcun interesse ad intraprendere un cammino virtuoso sulla strada di una corretta gestione rifiuti e gestione ambientale a beneficio della collettività, ci rivolgeremo ai cittadini, alle forze politiche che si candidano ad essere i futuri gestori della nostra città, alle associazioni, ai comitati, ai sindacati, alle associazioni di categoria, ai commercianti, agli imprenditori, affinché tutti condividano una nuova impostazione, un nuovo modo di concepire il percorso verso una gestione ecosostenibile dei rifiuti nella nostra città. Una vera Rivoluzione culturale.

Vogliamo che Afragola adotti finalmente una strategia seria di raccolta differenziata porta a porta.

Vogliamo che Afragola sia capofila nel proprio ambito territoriale al fine di realizzare con i Comuni limitrofi, una volta e per tutte, la giusta impiantistica di smaltimento che si fonderà eslusivamente su siti di compostaggio e Impianti di trattamento meccanico manuale sull’esempio di Vedelago.

Sognamo delle Isole ecologiche (almeno tre) che siano degli spazi vitali, centri educativi in cui accogliere le scolaresche per insegnare ai ragazzi i comportamenti virtuosi del riuso, del riciclo. Delle isole ecologiche che siano sempre aperte ai cittadini per il deposito di qualsiasi tipo di materiale consentendogli, con politiche premianti, l’accumulo di punti che gli compensi lo sforzo dell’esborso Tarsu con dei buoni spesa oppure buoni benzina. Delle isole ecologiche che siano dei veri mercatini del baratto per tutto ciò che a qualcuno non serve e a qualcun altro potrebbe in vece essere utile. Dei centri vitali che ci consentiranno di educare tutti i cittadini e di non assistere più agli scempi di discariche a cielo aperto che oggi abbiamo nella nostra periferia.

 Il 5 Novembre  parleremo di questo e di tante altre cose, anche di come vogliamo puntare a strategie di RIFIUTI ZERO.

 NON MANCATE! PER AFRAGOLA INIZIA LA VERA SVOLTA!!!

Comitato No discariche dei Comuni a Nord di Napoli

Un piano rifiuti alternativo per Afragola

6 Set

Durante la riunione del 5 settembre, il Comitato ha  deciso di lavorare da subito sull’elaborazione di un Piano rifiuti alternativo, articolato e complesso, da presentare in tempi brevi alla stampa come proposta del Comitato alla città di Afragola e alle istituzioni locali. Sarà elaborato un piano che punta al ciclo virtuoso da sempre sostenuto dal nostro comitato di concerto con la rete di comitati campani.

Partiamo dall’assunzione di consapevolezza che l’Amministrazione del Comune di Afragola non ha alcuna volontà di investire su un piano rifiuti strategico con prospettiva a lungo termine. L’amministrazione ha solo a cuore il ‘tira a campare’ tenendo buoni i cittadini con politiche di facciata. Non ha assolutamente a cuore il futuro di questa città, questo è il motivo per cui ancora abbiamo una raccolta differenziata fallimentare (solo il 10%), isole ecologiche fantasma ed una politica ambientale inconcludente.

Alla luce di ciò sono i cittadini che tracciano la strada da percorrere: elaboreremo dunque un piano da presentare alla città e proporremo una mobilitazione di massa con un’iniziativa di protesta che dovrà arrivare dopo una serie di iniziative di sensibilizzazione sul problema.