Tag Archives: compostaggio

Il riscatto dell’umido

18 Apr

Il Comitato No Discariche dei Comuni a Nord di Napoli ha partecipato a “Il riscatto dell’umido”, due giornate di seminario sul compostaggio domestico. Il 14 aprile a Pozzuoli ed il 15 aprile a Napoli, il professore Federico Valerio, chimico ambientale, ha spiegato ai partecipanti come trasformare l’umido in compost. Un processo che si può fare dal vaso sul terrazzo al giardino condominiale, in completa autonomia, anche laddove l’amministrazione comunale non dimostri la volontà di organizzarsi. Un processo semplice ma al tempo stesso di fondamentale importanza, dal momento che, finchè i comuni campani dovranno pagare circa 200 euro a tonnellata per smaltire la frazione organica in Sicilia o in comuni lontani, non ci sarà MAI un vero recupero di questa preziosa risorsa che costituisce, inoltre, una frazione considerevole dei rifiuti domestici, ossia il 35/ 40 %.

L’iniziativa nasce da un’analoga esperienza realizzata dalla sezione genovese di Italia Nostra, che nel tempo ha trasformato in provetti compostatori urbani oltre 4000 genovesi, ed arriva a Napoli grazie a due associazioni locali, il Coordinamento Civico Flegreo ed i Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti.

E così, il 14 aprile presso la sede dell’azienda NHP e il 15 aprile all’Hotel Royal Continental, con complessive sei ore di lezione, un centinaio di aspiranti Maestri di Compostaggio, hanno appreso i primi rudimenti per fare e insegnare a fare un buon compostaggio.

È stata molto apprezzata, in particolare, l’esperienza genovese di Italia Nostra con i suoi corsi di compostaggio, ma ancor più le scelte del Comune di Genova per promuovere questa pratica:

– il riconoscimento ufficiale della pratica del compostaggio domestico nel regolamento per la gestione dei rifiuti (che a Napoli pare non esistere)

– gli sconti sulla TIA alle famiglie che compostano (un’ altra novità non ancora operativa a Napoli).

I Maestri Compostatori Campani hanno registrato tutto con cura e si sono subito attivati per ottenere, dal Sindaco De Magistris, gli stessi incentivi riconosciuti ai compostatori genovesi dalla Sindaco Vincenzi. Alla fine del corso tutti hanno ricevuto una attestato di frequenza con firma autografa del Docente.

Per il nostro comitato, erano presenti Francesca Scafuto e Salvatore  Passariello. “È stato un incontro molto formativo… – commenta Francesca – ho voglia di inziare subito a compostare. E’ una pratica molto scientifica che richiede attenzione, cura, conoscenza, tempo…insomma non è facile essere un buon compostatore, e soprattutto non è possedere una compostiera che ci rende tali!”. Le fa eco Salvatore:  “Sono d’accordo con Francesca…… ho, infatti, comprato una compostiera e sto cercando di avere piena consapevolezza prima diiniziare… intanto, per chi è interessato, se trovate qualche offerta in giro, cominciatela a comprare, (in particolare per quelli che hanno un giardino). Per quelli che hanno un balcone (fiorito), cominciate a procurarvi tre vasi di coccio con sottovaso, perchè è tutto quello che necessita per avviare la sperimentazione”.

Il Comitato No Discariche dei Comuni a nord di Napoli denuncia la drammatica situazione della gestione dei rifiuti urbani ad Afragola

4 Ott

AFRAGOLA: IL FALLIMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE NESPOLI SULLA QUESTIONE RIFIUTI E AMBIENTE

SIAMO ORMAI AD OTTOBRE 2011 ED E’ EVIDENTE IL FALLIMENTO DELL’ AMMINISTRAZIONE AFRAGOLESE.

ECCO PERCHE’:

  • LA RACCOLTA DIFFERENZIATA E’ AI LIVELLI MINIMI E NON RAGGIUNGERA’ MAI IL 50% ENTRO FINE ANNO COME RICHIESTO DALLA LEGGE E COME PRETESO DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA CHE IL 7 OTTOBRE DOVREBBE COMMISSARIARE LA GESTIONE RIFIUTI;
  • IN TRE ANNI NON SI SONO VISTE LE TANTO ANNUNCIATE ISOLE ECOLOGICHE NONOSTANTE I FONDI FOSSERO GIA’ STANZIATI. I CITTADINI SONO ALLO SBANDO, NON SANNO DOVE DEPOSITARE GLI INGOMBRANTI ED ALTRI MATERIALI. ECCO PERCHE’ AUMENTANO A DISMISURA LE DISCARICHE ABUSIVE A CIELO APERTO SUL NOSTRO TERRITORIO;
  • NON SI SA PIU’ NULLA DEL TANTO PUBBLICIZZATO SITO DI COMPOSTAGGIO, CON QUESTA AMMINISTRAZIONE NON SARA’ MAI REALIZZATO;
  • ANCORA NON ABBIAMO UN CONTRATTO SERIO CON UNA DITTA PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI. SI VA AVANTI DA ANNI CON DEROGHE E L’ULTIMA GARA, MOLTO CONTESTATA E CONTROVERSA, CHE HA VISTO LA PRESENTAZIONE DI UN’UNICA OFFERTA ANCORA E’ FORTEMENTE IN BILICO E NON SI SA QUANDO SARA’ AGGIUDICATA;
  • IN TRE ANNI E’ GRAVEMENTE PEGGIORATO IL PROBLEMA DEI ROGHI TOSSICI SUL NOSTRO TERRITORIO DANNOSISSIMI PER LA SALUTE DEI CITTADINI SENZA CHE L’AMMINISTRAZIONE FACCIA NULLA PER REPRIMERLI;
  • IN CAMPAGNA ELETTORALE L’ATTUALE SINDACO AVEVA GARANTITO CHE IN CASO DI VITTORIA SI SAREBBE DEDICATO ALLE BONIFICHE DEL TERRITORIO. NULLA E’ STATO FATTO, ANZI LA SITUAZIONE E’ DECISAMENTE PEGGIORATA;
  • QUESTA AMMINISTRAZIONE AUTORITARIA E SORDA RIFIUTA IL DIALOGO CON I COMITATI E I CITTADINI, VA AVANTI PER LA SUA STRADA FATTA SOLO DI AFFARI PERSONALI E NON DI INTERESSE PUBBLICO E TUTELA DEI BENI COMUNI;

 ORMAI E’ EVIDENTE L’INCAPACITA’ DI QUESTA AMMINISTRAZIONE DI AFFRONTARE E RISOLVERE DEFINITIVAMENTE QUESTE PROBLEMATICHE PRIORITARIE PER GARANTIRE UNA QUALITA’ DELLA VITA ACCETTABILE PER I CITTADINI.

QUESTA AMMINISTRAZIONE SE NE DEVE ANDARE!

IL NOSTRO COMITATO PRESENTERA’ PRESTO ALLA CITTA’ UN SERIO PIANO RIFIUTI CHE CI ASPETTIAMO SIA FATTO PROPRIO DALLA FUTURA NUOVA AMMINISTRAZIONE CITTADINA.

COMITATO NO DISCARICHE COMUNI A NORD DI NAPOLI