Archivio | Tavoli tecnici RSS feed for this section

Situazione Cantariello: il Comune di Casoria incontra i rappresentanti dei Comitati e dei centri commerciali dalla zona

29 Giu

Annunci

Primo incontro del Tavolo tecnico presso il Comune di Acerra

16 Feb

Come già avvenuto per il Comune di Afragola, il Comitato ha deciso di chiedere a tanti Comuni dell’area Nord di Napoli un tavolo tecnico permanente sulla questione rifiuti. A questo tavolo vogliamo dialogare con le Amministrazioni locali più vicine a noi cittadini per intraprendere insieme un percorso condiviso di iniziative che avvii seriamente un ciclo virtuoso dei rifiuti.La prima amministrazione a darci una risposta positiva è stata quella di Acerra e martedì 15 febbraio, presso la sede del Comune si è tenuto il primo incontro.

Per il  direttivo del Comitato eravano presenti il presidente Lucio Iavarone e Salvatore Passariello. All’incontro, hanno partecipato anche una delegazione del Comitato ‘Donne del 29 Agosto’ ed alcuni esponenti di associazioni e comitati di Casalnuovo ed Acerra che aderiscono al nostro progetto. Per l’Amministrazione era presente l’Assessore Pasquale Marangio a cui si è unito successivamente il Sindaco Tommaso Esposito. Assente giustificata la dirigente Maria Piscopo. La prima impressione è senz’altro positiva. L’Amministrazione ha accolto con favore la nostra iniziativa e la nostra disponibilità a collaborare su tutte le tematiche indicate nel documento. La prossima settimana saremo invitati a partecipare alla conferenza stampa di start up dell’azione di comunicazione e informazione per l’avvio della Raccolta differenziata a porta a porta che dovrebbe partire ufficialmente già dagli inizi di marzo su tutto il territorio del Comune. Saremo chiamati a dare il nostro sostegno per contribuire alla diffusione delle informazioni e soprattutto per stimolare l’Amministrazione ad una corretta gestione della raccolta. A breve ci reincontreremo per studiare nei particolari il progetto della Raccolta differenziata ed eventualmente proporre dei miglioramenti.  Miglioramenti che proporremo anche per quanto riguarda la gestione delle Isole ecologiche e lo smaltimento di rifiuti pericolosi. Oltre a ciò,  durante l’incontro, abbiamo posto anche alcune questioni ambientali, su cui abbiamo già avuto dei ritorni positivi in termini di azioni già in atto e da mettere in campo. Tra  tali questioni ci sono sicuramente quella delle emissioni Arpac, quella delle mancanze nella gestione dell’Inceneritore da parte della ditta che lo gestisce,  quella degli impianti di depurazione dei Regi Lagni e quella delle azioni di repressione verso i roghi tossici: anch’esse saranno oggetto di prossimi incontri.

In occasione dell’incontro, il Comitato ha presentato  un documento di Introduzione al tavolo, nel quale, oltre ad una presentazione del Comitato era contanuto il seguente testo. Continua a leggere

Seconda richiesta del tavolo tecnico al Comune di Afragola

7 Feb

Dopo il primo rifiuto, abbiamo inviato al Comune di Afragola una seconda richiesta di tavolo tecnico, circostanziando meglio i nostri obiettivi. Eccone il testo integrale:

 

 

 

COMITATO di cittadini

per il NO alle discariche

Comuni a Nord di Napoli

Al Sindaco del Comune di Afragola, dott. Sen. Vincenzo Nespoli

All’Assessore all’Ecologia e Tutela ambientale, sig. Giuseppe Zanfardino

Al Dirigente del Settore Ambiente, Arch. Giuseppe De Luca

Al Presidente della Commissione Consiliare per l’Ambiente, dott. Vincenzo Zucchini

Oggetto: Chiarimenti e nuova Richiesta tavolo tecnico permanente di confronto

Egregio sig. Sindaco,

a seguito della nostra conversazione telefonica dello scorso 31 gennaio 2011 nella quale Lei comunicava al sottoscritto l’intenzione di non accettare la nostra richiesta di tavolo tecnico permanente sulla questione rifiuti, come Comitato riteniamo necessario fornirle con la presente alcuni doverosi chiarimenti allo scopo di sgombrare il campo da eventuali equivoci.

Il nostro Comitato è denominato ‘Comitato Antidiscarica dei Comuni a Nord di Napoli’. Siamo nati da Afragola per abbracciare un territorio di azione che si estende ai Comuni a Nord di Napoli. Siamo contrari al sistema delle discariche ovunque, e non solo ad Afragola. E’ questo il motivo per cui eravamo in prima fila alla recente manifestazione dei 10.000 a Quarto e lo saremo ancora in segno di solidarietà ai cittadini di qualsiasi Comune dovesse trovarsi minacciato da una tale scellerata prospettiva.

Il nostro Comitato vanta centinaia di adesioni di cittadini di vari Comuni dell’hinterland a Nord di Napoli e stiamo chiedendo il medesimo tavolo tecnico alle Amministrazioni di Comuni limitrofi quali Acerra, Casalnuovo, Casoria, Cardito, Caivano, Frattamaggiore, Pomigliano d’Arco, etc. Questo sarà possibile grazie alla rete di Comitati e associazioni campane a cui aderiamo e tramite le quali possiamo contare su una forza coordinata di migliaia di cittadini che hanno un solo obiettivo, un ciclo virtuoso ed ecosostenibile dei rifiuti, che non si avvalga di discariche ed inceneritori ma che punti ad alcuni temi cardine quali: raccolta differenziata diffusa; piccoli siti di compostaggio; isole ecologiche fisse e mobili; passaggio dalla Tarsu alla Tia (tariffa che consenta la riduzione della contribuzione ai cittadini più virtuosi nella raccolta); soluzioni evolute per lo smaltimento della piccola frazione residua di secco indifferenziato; iniziative concrete e politiche che puntino agli imballaggi zero e ai rifiuti zero attraverso attività di comunicazione, formazione, educazione per la cultura del riuso e del riciclo; iniziative che scoraggino l’utilizzo dei sacchetti di plastica per la spesa; iniziative di bonifica del territorio.

Il nostro contributo vuole essere di supporto alle Istituzioni per mettere in atto iniziative concrete congiunte. Siamo certi che le Amministrazioni locali, con il contributo diretto dei cittadini, attraverso il nostro Comitato, possano davvero invertire la rotta ed iniziare ad intraprendere una strada che punti ad un vero ciclo virtuoso dei rifiuti.

E’ questo il motivo per cui il nostro Comitato ancora una volta

CHIEDE

a codesta Amministrazione l’istituzione immediata di un Tavolo tecnico permanente di confronto sul tema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, con la partecipazione dei membri del proprio direttivo, con l’Assessore e il Dirigente al Settore Ambiente nonché il Presidente della Commissione Ecologia, Ambiente e Nettezza urbana.

Afragola, 7 febbraio 2011

Il Presidente del Comitato

dott. Lucio Iavarone

Richiesta tavolo tecnico al Comune di Afragola

24 Gen

Uno dei primi obiettivi del programma del Comitato è quello di cercare ottenere un Tavolo tecnico permanente presso il Comune di Afragola e  presso i Comuni limitrofi, che  sia un momento di confronto con le Istituzioni locali a noi più vicine, a cui porteremo le nostre istanze, le nostre denunce e le nostre proposte.  L’altro  motivo importante per cui lo chiediamo è quello di essere informati di tutto ciò che accade sul versante della gestione dei rifiuti e che i cittadini non sanno.

Ecco quindi il testo della nostra prima richiesta, al Comune di Afragola:

 

COMITATO di cittadini

per il NO alla discarica e

per la tutela ambiente e territorio

Al Sindaco del Comune di Afragola, dott. Sen. Vincenzo Nespoli

All’Assessore all’Ecologia e Tutela ambientale, sig. Giuseppe Zanfardino

Al Dirigente del Settore Ambiente, Arch. Giuseppe De Luca

Al Presidente della Commissione Consiliare per l’Ambiente, dott. Vincenzo Zucchini

Oggetto: Richiesta tavolo tecnico permanente di confronto

Il Comitato per il NO alla discarica e per la tutela dell’ambiente, costituito da comuni cittadini residenti ad Afragola e nei Comuni limitrofi, costituitosi in data 5 gennaio 2011 e con sede in Via Saggese n. 20 ad Afragola, che raccoglie ad oggi già diverse centinaia di adesioni,

CHIEDE

l’istituzione immediata di un Tavolo tecnico permanente di confronto sul tema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, con la partecipazione dei propri membri del direttivo, con l’Assessore e il Dirigente al Settore Ambiente nonché il Presidente della Commissione Ecologia, Ambiente e Nettezza urbana.

Scopo dell’istituzione di tale tavolo è quello di tenere costantemente informati i cittadini, attraverso il nostro Comitato che li rappresenta, su tutte le problematiche inerenti il tema rifiuti. I cittadini intendono manifestare la propria profonda preoccupazione circa il silenzio assordante di questa Amministrazione di fronte alle troppe manifeste dichiarazioni di intenti delle Istituzioni sovra comunali circa l’insediamento di discariche sui nostri territori. Attraverso questo tavolo si intende innanzitutto portare delle risposte certe ai tanti quesiti dei cittadini.

Attraverso questo tavolo si intende anche costruire un percorso di progettualità presentando delle proposte concrete alternative alla discarica e che siano di miglioramento all’attuale gestione dei rifiuti che si ritiene inadeguata.

La cittadinanza tutta intende partecipare attivamente, attraverso questo strumento, insieme all’amministrazione comunale, al processo di determinazione di una soluzione ecosostenibile di smaltimento dei rifiuti nell’interesse dell’intera collettività. Vogliamo che un problema diventi una risorsa per tutti. Vogliamo assicurarci che il percorso che ci avviamo ad intraprendere su questo versante garantisca alle future generazioni che abiteranno questi territori un ambiente sano e decontaminato. Mai come adesso ce ne sentiamo addosso tutta la responsabilità.

Siamo certi che questa amministrazione si dimostrerà sensibile a questa richiesta dei cittadini ed avvierà in tempi brevi il confronto richiesto.

Il Presidente del Comitato

dott. Lucio Iavarone