Un anno del nostro Comitato

12 Gen

Oggi, 12 gennaio 2012, è un anno esatto dalla costituzione del nostro Comitato. Il 12 gennaio dell’anno scorso ci riunimmo per le nomine del direttivo e da lì abbiamo iniziato un lungo percorso, per ora ancora breve ma devo dire già molto intenso.

Per mia natura non sono mai abituato a guardare indietro, tendo sempre a vedere gli obiettivi che abbiamo posto davanti a noi, e sono veramente tanti e a lungo termine. Ciò nonostante, fermarsi un attimo a ripensare ad un bilancio dell’ultimo anno può rappresentare un utile stimolo per il futuro.

Non dobbiamo dimenticare che il nostro costante impegno, a titolo puramente volontaristico, in cui ognuno di noi ha investito soldi, tempo, salute, pazienza, è solo dettato dalla nostra sensibilità e dalla voglia di determinare un sostanziale cambiamento dal basso.

GUARDANDO AVANTI:

Ci aspettano sfide importanti come l’opposizione netta al Piano Rifiuti Regionale che continua ad essere a solo vantaggio delle lobby inceneritoriste; ci aspettano nuove iniziative a livello locale per determinare in maniera decisa, da parte delle amministrazioni dei Comuni dell’area Nord, l’adozione del Piano rifiuti alternativo ed ecosostenibile che abbiamo presentato lo scorso 5 novembre ad Afragola; dobbiamo continuare con le iniziative di sensibilizzazione ed informazione sui nostri territori e sulla città di Napoli affinché il virtuosismo diventi l’abitudine nella cultura della collettività; dobbiamo organizzare nuovi eventi e convegni come quello in cui accoglieremo Paul Connett sul nostro territorio; dovremo continuare a lottare e contribuire a diffondere una cultura di valorizzazione e tutela dei Beni Comuni; dobbiamo vigilare, controllare, denunciare, agire per evitare nuovi scempi ambientali sul nostro territorio; dobbiamo fare in modo che le istituzioni si attivino concretamente per mettere in campo azioni tendenti alla repressione dei righi tossici, degli sversamenti illegali di rifiuti industriali; dobbiamo continuare a fare rete con tutti i Comitati Campani per dare sempre più forza alle nostre istanze; dobbiamo contribuire in maniera fattiva a mettere in atto azioni concrete tendenti a ‘Rifiuti zero’; dobbiamo portare ad Acerra il film ‘Sporchi da morire’ ed altri contributi video per far comprendere alla gente la devastazione che l’inceneritore sta determinando; dovremo indurre nel prossimo futuro la chiusura obbligata dell’inceneritore di Acerra …. dobbiamo … dovremo … faremo … un passo per volta, tante altre cose.

GUARDANDO INDIETRO:

Non immaginavo in un solo anno di impegno sociale di riuscire ad aggregare tante persone intorno ad un progetto, di riuscire a fare rete condividendo con altri territori una strategia, obiettivi, finalità, lotte come nel caso di Quarto, di Giugliano, di Chiaiano dove abbiamo festeggiato da poco la chiusura della discarica; alla conferenza stampa della costituzione del nostro Comitato, tenuta il 22 gennaio dell’anno scorso alla sede di Via Saggese, partecipava l’allora direttore di Legambiente Raffaele Del Giudice, oggi Presidente di Asìa, con cui abbiamo instaurato un rapporto di sana collaborazione con la rete delle ‘4 giornate’ che a dicembre ci ha portato ad organizzare la bella iniziativa di Piazza Nazionale, dove continueremo a dare il nostro supporto; abbiamo organizzato gazebo ed iniziative con cui abbiamo contribuito ad accendere i riflettori e far riflettere la gente sulle problematiche ambientali legate al ciclo dei rifiuti; abbiamo iniziato un dialogo, spesso tramutatosi in scontro aperto, come nel caso del Comune di Afragola, con le amministrazioni locali del nostro territorio; abbiamo tenuto convegni ed organizzato eventi di vario genere nei Comuni a Nord di Napoli; abbiamo consentito al Parco ‘La Nuova casa’ di Afragola di raggiungere in tempi brevi il 70% di raccolta differenziata e di essere premiati come iniziativa di lodevole valore ambientale regionale nell’ambito dei ‘Comuni Ricicloni’ organizzato da Legambiente e ANCI; abbiamo elaborato un Piano rifiuti alternativo a discariche ed inceneritori, ecosostenibile, che abbiamo iniziato a diffondere affinché politici ed amministratori possano prendere coscienza delle soluzioni reali che abbiamo a disposizione per superare definitivamente la tragedia della malagestione rifiuti; abbiamo contribuito alla riuscita della grande manifestazione ‘Monnezza day’ tenuta a Napoli ad aprile scorso; abbiamo sostenuto la vittoria dei 4 SI’ al referendum e continueremo a lottare affinché la scelta del popolo diventi azione concreta nell’amministrazione di beni comuni come l’acqua pubblica; abbiamo aderito al Laboratorio Napoli istituito dalla nuova amministrazione De Magistris al fine di consentire l’avvio di una nuova partecipazione democratica dal basso, il lavoro da fare è ancora tanto su questa strada; abbiamo costituito la rete del Coordinamento Comitati Fuochi al fine di contrastare il fenomeno dei roghi tossici; abbiamo fatto denunce ed ottenuto la rimozione dei rifiuti in Via Arena, dobbiamo continuare a denunciare perché sono ancora tante le discariche ancora esistenti nei nostri Comuni; abbiamo incontrato Paul Connett ed oggi è membro onorario del nostro Comitato.

Tanti i successi, tante anche le sconfitte, come l’impossibilità di contrastare i siti di trasferenza di Acerra, gli accordi truffaldini della Provincia con i Comuni dell’area Acerrana e area Nord, a cui ci siamo opposti con fermezza e determinazione e continueremo a fare per evitare che si completi il disegno Regione/Provincia/Commissario Vardé per la costituzione di nuove discariche nelle nostre aree.

 Ho sicuramente dimenticato qualcosa. Tutto quello che abbiamo fatto è stato contraddistinto e dettato da un unico elemento comune: ottenere beneficio per la collettività.

Lucio Iavarone – presidente del Comitato No discariche dei Comuni a Nord di Napoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: