Archivio | dicembre, 2011

Il Comitato conferisce a Paul Connett il titolo di membro onorario

21 Dic

Ecco lo scambio di mail tra il nosto presidente Lucio Iavarone e Paul Connett, al quale abbiamo conferito il titolo di membro onorario del nostro Comitato. Come vedete dalla sua risposta ha accettato la partecipazione al Comitato e ribadisce l’ok all’invito ad Afragola per Marzo prossimo.

L’email di Lucio:

On Wed, Dec 21, 2011 at 9:35 AM, Iavarone Lucio wrote:

Hi Paul,

I’m Lucio Iavarone, referent of the Comitato NO Discariche Comuni a Nord di Napoli. We met in Naples on last 5 December, at the preview of the movie ‘Sporchi da morire’ at the Modernissimo. We also had a phone talk on 6 December when you were with Franco Matrone.

As already anticipated I am pleased to confer you the title of honorary member of our Committee (see attachment).

I hope to meet you again on next March when you will be back in our region and host you in our town, Afragola. We are doing a great job in Afragola but there is still much to do and your presence here would be of great help.

 Kind Regards

 Lucio Iavarone

Presindent of Comitato NO Discariche Comuni a Nord di Napoli.

 P.S. I would like to take the occasion to wish you a happy holiday season and prosperous New Year.

Ed ecco la risposta di Paul Connett

Da: Paul Connett

Inviato: mercoledì 21 dicembre 2011 15.45

A: Iavarone Lucio

Oggetto: Re: Conferring Honorary title to Prof. Paul Connett

Dear Lucio Iavarone,

 I would be happy to accept your honorary title and look forward to seeing you again in March.

 Paul Connett

Annunci

Il Comitato partecipa alle Quattro Giornate della Raccolta Differenziata

12 Dic

Il Comitato No Discariche dei Comuni a Nord di Napoli ha aderito all’iniziativa di ASIA e Comune di Napoli “Le quattro giornate della raccolta differenziata“.

  Quella dell’11 dicembre ha rappresentato la terza delle quattro domeniche – una per ogni tipologia di materiali da riciclare –  che gli enti organizzatori hanno voluto dedicare alla sensibilizzazione dei cittadini sul tema della raccolta differenziata e dei comportamenti virtuosi in materia di gestione dei rifiuti. Tema principale della giornata, la raccolta ed il riciclo di carta e cartone.

E per l’occasione, il nostro Comitato ha organizzato una delle tante manifestazioni previste dall’ampio programma. I nostri volontari hanno infatti allestito uno stand “multifunzione” in Piazza Nazionale, nel quartiere di Poggioreale, dove, oltre a distribuire i materiali informativi dell’iniziativa e ad incontrare i cittadini, hanno predisposto,  in collaborazione con Asia, un punto di raccolta per carta e cartone ed uno per i rifiuti RAEE ed ingombranti.

Ma l’impegno del Comitato non si è fermato qui: numerose sono state infatti le iniziative  collaterali, dalle esibizioni degli artisti di strada all’originale videobox dove i cittadini hanno potuto lasciare i loro videomessaggi,  fino alla piccola vendita in beneficienza di giocattoli, il cui ricavato andrà a fininziare il Centro dei diritti dell’infanzia “Gregorio Donato” di Quihà – Makallé, in Etiopia.

Il tutto ovviamente finalizzato a sensibilizzare cittadini e commercianti della zona alla raccolta differenziata, ma anche a raccogliere le loro esigenze. Piazza Nazionale rappresenta infatti un contesto particolare, dove il servizio, che prevede anche la raccolta stradale,  è ancora in fase iniziale. A breve e medio periodo, dunque, uno degli obiettivi del nostro Comitato sarà quello di seguire più da vicino questa realtà e spingere ASIA e Comune affinché i cittadini vengano messi nelle giuste condizioni per poter collaborare, attraverso il giusto posizionamento delle campane e il rispetto degli orari di raccolta. Siamo agli inizi, ma  siamo convinti che anche su Napoli, il nostro Comitato potrà dare il suo significativo contribuito, come ha già fatto ad Afragola, nel parco “La Nuova Casa”.

 

Premio “Comuni Ricicloni” al Parco “La nuova casa”: ci scrive il presidente Antonio Giordano

11 Dic

Antonio Giordano, presidente dell’associazione “La Nuova Casa onlus”, ritira il premio “Comuni Ricicloni”  assegnato da Legambiente Campania per il progetto della raccolta diferenziata all’interno del Parco “La Nuova Casa” del Rione Salicelle di Afragola (foto di Rosario D’Angelo)

Ho avuto l’incarico di ritirare per il parco La Nuova Casa il premio conferito da Legambiente nella categoria “Menzione speciale”. La cosa, inaspettata e gradita, ha premiato gli sforzi che varie associazioni che operano sul territorio, il “Comitato No Discariche” e “Legambiente Afragola”, coadiuvate dalla “Nuova Casa Onlus”, hanno compiuto nel parco, attraverso una costante ed incessante opera di sensibilizzazione alla necessità di effettuare una corretta raccolta differenziata dei rifiuti. Dopo riunioni con i condomini, distribuzione di materiale esplicativo porta a porta, gazebo con materiale illustrativo, dibattiti e proiezioni di filmati, parte la raccolta. I risultati ottenuti, che ci hanno consentito di essere premiati, sono la testimonianza che la popolazione afragolese è pronta e sensibile verso le problematiche di interesse collettivo. Memori dei cumuli di immondizia dei mesi scorsi, gli abitanti del parco hanno risposto in maniera compatta agli appelli che venivano loro rivolti, consapevoli che lo sforzo da compiere poteva e doveva essere di esempio per un quartiere dove ancora la raccolta dei rifiuti viene effettuata in maniera indifferenziata.

Si sono sentiti pionieri di un progetto, e sono stati felici di farlo per la consapevolezza dei benefici.

Dopo otto mesi, però, si percepisce tra le persone che hanno accordato tanto spirito di collaborazione, una sorta di scetticismo per l’isolamento in cui spesso vengono a trovarsi a causa di scarsa manutenzione igienica dei contenitori destinati per la raccolta e per il fatto che nel quartiere nulla è cambiato riguardo alla differenziata. Malgrado ciò, continua l’opera dei volontari che vigila sul buon andamento del progetto e continua l’opera di assistenza con la consegna porta a porta di sacchetti per l’umido e continue spiegazioni sulla maniera migliore per una buona raccolta.

Quando mi sono trovato all’hotel Ramada, fra decine di amministratori campani che venivano a ritirare premi per aver raggiunto percentuali “stratosferiche” di differenziata , ( 70, 80 e addirittura 90 per cento) sono stato pervaso da una duplice sensazione emotiva: ero fiero e gratificato per il parco in cui abito e opero socialmente ma allo stesso tempo imbarazzato nel rappresentare “una parte “di popolazione nel momento in cui tutti ritiravano premi per intere città.

Spero che il prossimo anno a ritirare il premio per i comuni “ricicloni”, ci sia il Sindaco della mia città; vorrebbe dire che ci siamo avviati tutti a compiere un percorso virtuoso e produttivo per la popolazione e per l’ambiente.

Paul Connett membro onorario del nostro Comitato

7 Dic

Lunedì 5 dicembre, al cinema Modernissimo a Napoli c’è stata la prima mondiale del film ‘Sporchi da morire’. Erano presenti, oltre a tutto il cast del film – tra cui il prof. Montanari e la moglie (scienziati di fama internazionale) con Paul Connett – anche il sindaco e il vice sindaco di Napoli.

Lì è stato ufficializzato che finalmente Napoli si è liberata definitivamente della possibilità di avere un inceneritore a Napoli Est (sarà sostituito da un impianto di compostaggio) firmando un accordo in tal senso con il Ministero.

Il film è straordinario, rappresenta un documento scientifico di valore inestimabile che costituirà per noi un’arma eccezionale. Si tratta del documento migliore che sia stato mai realizzato in tal senso e che dimostra in maniera inconfutabile quanto gli inceneritori siano altamente dannosi alla salute umana. Abbiamo concordato con il regista Marco Carlucci la possibilità (appena terminata la fase di postproduzione e la candidatura ufficiale al festival di Berlino) di prevederne una proiezione collettiva ad Acerra che dovrebbe avvenire tra qualche mese. Poi ne avremo una nostra copia per altre iniziative che organizzeremo sul territorio.

Ma le notizie più belle riguardano il nostro Comitato: ho parlato a lungo con Paul Connett, ci siamo scambiati i riferimenti e Paul ha accettato di essere membro onorario del nostro Comitato. A breve gli manderemo un nostro attestato in cui ufficializziamo la cosa e modificheremo anche il marchio del nostro comitato inserendo l’indicazione della adesione alla ‘Zero waste alliance’.

Paul ha detto che tornerà ad inizio anno prossimo in Italia e gli farebbe piacere fare un giro nei Comuni a Nord di Napoli. In quell’occasione organizzeremo un grande convegno ad Afragola sul tema dei rifiuti zero.

Ci stiamo avviando su un percorso che ritengo inarrestabile se continuiamo a percorrerlo con determinazione, costanza e serietà. Un percorso che ci consentirà veramente di cambiare in meglio il nostro paese. E tutto questo a solo un anno dalla nascita del nostro comitato. Ringrazio tutti coloro che partecipano alle attività del Comitato per averlo consentito con il loro sostegno e la loro partecipazione.

Lucio Iavarone – Presidente Comitato No Discariche dei Comuni a Nord di Napoli

L’A2A rifiuta la presenza di Paul Connett nella visita pubblica all’inceneritore di Acerra

6 Dic

Comunicato stampa della Rete dei Comitati Vesuviani

Alla Dott.ssa Silvia Calabria

e p.c. Alla Dott.ssa Laura Colombo

OGGETTO : invito dell’A2A alle Associazioni e Comitati di cittadinanza attiva.

In data 23.11.2011 la dott.ssa Laura Colombo, per conto di A2A invitava le Associazioni Ambientaliste ad un incontro presso l’Inceneritore di Acerra per martedì 6 dicembre c.m. negando, successivamente, l’autorizzazione alla partecipazione del prof. Paul Connett in conto allo staff tecnico di Federconsumatori, al contraddittorio pubblico nel corso della visita allo stesso inceneritore di rifiuti con recupero di energia.

Pertanto a seguito di tale atteggiamento censorio grave e ingiustificato nei confronti della più autorevole e riconosciuta personalità tecnica in tema di ciclo dei rifiuti, il prof. Connett appunto, la Rete dei Comitati vesuviani comunica la rinuncia a partecipare alla visita guidata all’impianto proposta con modalità non rispettose delle diverse opinioni sulla pericolosità di tale metodica, resa ancora più grave dal divieto di partecipazione degli organi di informazione nel malcelato tentativo di non far emergere e renderle pubbliche le molteplici criticità avanzate da più Associazioni e Comitati, sul rischio per la salute delle popolazioni causato dal bruciare i rifiuti nell’Inceneritore.

Un sito militare non rientra nelle garanzie di gestione trasparente e di accesso alle necessarie informazioni sull’utilizzo e pertanto una presenza autorevole e qualificata come quella del prof. Connett avrebbe di fatto guastato la “passeggiata” di pura propaganda messa in campo dal gestore dell’impianto senza alcun valido contraddittorio.

Rete dei Comitati vesuviani (Zero Waste Italy) lì 05/12/11

Comunicato stampa di Federconsumatori

Egregio Dott. Paolo Rossetti

Egregio Dott.Gianfranco De Marchi

Napoli, 5 dicembre 2011

Come già preannunciato,il giorno 6 dicembre 2011 è prevista la visita guidata presso l’impianto di Acerra.

Il rifiuto della società a2a S.p.A. di consentire la presenza del Prof. Paul Connett, persona riconosciuta da tutto il mondo accademico come uno dei massimi esperti in materia trattamento e gestione dei rifiuti nella nostra delegazione Federconsumatori.

Ciò rende meno proficuo un possibile momento di confronto su questi temi, confronto possibile anche grazie alla presenza del Professore.

Tale inspiegabile e non condiviso rifiuto, mi vede costretto a non partecipare in forma di rispetto nei confronti del professore e di protesta per il vs diniego, come capodelegazione alla visita di domani.

Cordiali saluti.

Il Presidente

Rosario Stornaiuolo

Convegno alla Chiesa del Redentore di Acerra

5 Dic

Il Comitato No discariche dei Comuni a Nord di Napoli ha partecipato al convegno svoltosi presso la Chiesa del Redentore di Acerra nella serata di venerdì 2 dicembre ed intitolato “Laudato si’ mi’ Signore per sora nostra matre terra ……”. Moderati dal parroco della Chiesa, don Luca Russo, sono intervenuti il dott. Antonio Marfella, oncologo e tossicologo dell’Istituto “Pascale” di Napoli; il prof. Franco Ortolani, ordinario di geologia dell’Università Federico II di Napoli; Padre Alex Zanotelli, missionario combonian,  e Monsignor Rinaldi, vescovo di Acerra. Nel video possiamo vedere l’intervento di Padre Alex Zanotelli.

Cittadini campani per un piano alternativo dei rifiuti: la Commissione Europea risponde alle osservazioni al PRGRU della Campania

2 Dic

Negli scorsi mesi, la Regione Campania ha elaborato una proposta di Piano Regionale de Gestione dei Rifiuti Urbani, pubblicata nel Bollettino Ufficiale n.21 del 30 marzo 2011.  Questo documento dovrebbe fornire alla regione tutte le direttive in materia di gestione dei rifiuti urbani, dall’organizzazione della raccolta differenziata alla programmazione riguardante l’impiantistica necessaria all’attuazione del Piano. Ancora una volta, però, come si legge nel documento, la Regione ha puntato fortemente su un ciclo dei rifiuti basato su discariche ed inceneritori, tipologie di impianti che non vanno affatto nella direzione di un ciclo dei rifiuti che sia virtuoso ed ecosostenibile. È questo il motivo per cui  la rete dei Cittadini Campani per un piano alternativo dei rifiuti ha a sua volta elaborato un articolato documento contenente una lunga serie di osservazioni al Piano e lo ha inviato alla Commissione Europea nell’agosto 2011. Nei giorni scorsi, la Commissione Europea, dopo averlo esaminato ha risposto con una lettera indirizzata alla rete dei Comitati, che vi invitiamo a leggere.