Archivio | maggio, 2011

Il Gazzettino Locale parla dell’assemblea pubblica di Acerra

14 Mag

Ecco l‘articolo che Il Gazzettino Locale di Acerra ha dedicato all’assemblea pubblica svoltasi presso il IV Circolo Didattico di Acerra, in occasione dell’avvio della raccolta differenziata sul territorio di questo Comune.

Age e raccolta differenziata

Si è svolta Venerdi 13 Maggio presso il IV circolo didattico di Acerra l’assemblea pubblica sull’avvio della raccolta differenziata organizzata dall’Age, associazione dei genitori. Un momento di riflessione costruttiva che riconosce, nella raccolta differenziata, un punto di partenza per una concreta salvaguardia ambientale.

A dare il via all’evento il responsabile ambiente Age il dott. Passariello che ha introdotto alla visione di un filmato riflessivo, tratto da Presa Diretta, sull’emergenza ambientale. Al tavolo di discussione il dirigente del IV circolo didattico il dott. Antonelli che ha sottolineato la piena partecipazione dell’istituzione scolastica e l’appoggio all’iniziativa.

Presenti anche i Comitati Cittadini Campani nella persona del dott. Iavarone, il presidente del WWF Campania, il dott. Gatto e il sindaco Esposito che ha cosi commentato:

“Abbiamo ereditato una situazione disastrosa, ora la raccolta differenzaita è un successo che ci rende ottimisti. Ad oggi la raccolta è al 60%, ciò dimostra che Acerra era pronta ed è successo come a Portici, tutto è andato per il meglio”. E alla domanda di una cittadina sulle garanzie del funzionamento della differenziata e sui ristori dell’inceneritore aggiunge: “Sono un sindaco che vi controlla, tutti. Si interviene per correggere abitudini ed affiancare il cittadino. Riguardo ai ristori non si è lavorato bene, tutto è stato assorbito dalla massa debitoria della Regione”.

Oltre al piano tecnico sono stati discussi, attraverso una sorta di seduta collettiva della dott. Scafuto, psicologa dell’Università Federico II, i sentimenti che l’emergenza ambientale suscita nei cittadini. “Rabbia, senso d’impotenza e menefreghismo devono diventare sentimenti costruttivi al fine di trovare soluzione ed agire in modo concreto. Bisogna prendere coscienza del problema e coinvolgere più cittadini possibili. Fare la differenziata può aiutare ad uscire dall’idea di impotenza e rassegnazione”.

Al termine dell’assemblea l’Age ha presentato al Sindaco un progetto pilota sul compostaggio domestico, ossia la trasformazione di scarti organici in fertilizzanti coadiuvato da iniziative didattiche. “Una proposta concreta che mira a dare un contributo su una tematica importante nell’ottica costruttiva della nostra associazione. Attendiamo fiduciosi una risposta positiva dall’istituzione comunale ed incassiamo piacevolmente e con soddisfazione gli attestati di stima che il primo cittadino ha fatto all’associazione. A settembre si ripeterà questa esperienza con i partner presenti ieri e con le scuole che avvieranno concretamente il progetto” conclude il presidente Age, Gioacchino Di Capua. Emozionante l’accompagnamento musicale del chitarrista Umberto Fatigati, che si è esibito con il brano da lui composto “Campania Infelix”, accompagnato da immagini toccanti.

Lina D’Angelo


Annunci

Assemblea pubblica ad Acerra

5 Mag

Il Comitato no discariche dei Comuni a Nord di Napoli partecipa all’assemblea pubblica organizzata dall’ AGE (Associazione GEnitori) di Acerra in occasione dell’avvio della raccolta differenziata ad Acerra. Ecco di seguito il documento di presentazione dell’iniziativa.

Acerra

L’A.ge, i “Comitati dei Cittadini Campani Per Un piano alternativo dei rifiuti” e con la partecipazione del “IV Circolo Didattico”, in occasione dell’ avvio del piano di raccolta differenziata porta a porta, predisposto dal Comune di Acerra, organizzano per Venerdi 13 Maggio 2011 (16:30-18:30) presso il IV Circolo, un momento di incontro pubblico per sensibilizzare la cittadinanza al problema dei rifiuti e all’adozione della raccolta differenziata.

L’incontro è diretto, in particolare, ai genitori degli alunni del IV Circolo.

L’iniziativa vuole aumentare la consapevolezza delle problematiche ambientali, ma anche delle strategie per la loro soluzione, considerando in questo senso la raccolta differenziata come primo passo essenziale ed indispensabile di una cultura ecosostenibile, che tuteli i beni comuni, che miri alla salvaguardia del territorio e della salute dei nostri figli.

Interverranno:

dott. Andrea Gatto: Presidente W.W.F. Campania.

dott. Lucio Iavarone: Comitato Cittadini Campani per un ciclo virtuoso dei rifiuti.

dott. Francesca Scafuto: Psicologa di comunità – Università “Federico II di Napoli”.

dott. L. Antonelli: Dirigente IV Circolo.

dott. Tommaso Esposito: Sindaco di Acerra

 Parteciperanno, per un supporto tecnico sulle modalità operative della raccolta differenziata ad Acerra, i responsabile del gruppo di “ecovolontari”, che sono impegnati sul territorio per la promozione della raccolta differenziata.

L’incontro si articolerà con una metodologia interattiva, che prevede l’uso di tecniche di brainstorming per l’emersione dei punti di vista dei partecipanti, discussi in gruppo grazie al supporto di un esperto facilitatore e l’utilizzo di una molteplicità di codici comunicativi (musica, video-proiezioni), per motivare all’ascolto ed aumentare l’interesse verso le tematiche affrontate.

Le due tranches di video saranno estratte dall’ inchiesta giornalistica presadiretta sulla situazione dei rifiuti in Campania e diventeranno ulteriore stimolo per la discussione. Il contributo musicale a carattere ambientale avrà la funzione di connettere attraverso il linguaggio della musica gli aspetti cognitivi dell’informazione ai vissuti emotivi da questa derivante.

 Acerra,lì 03.05.2011

IL REFERENTE A.GE PRESSO IL IV CIRCOLO DIDATTICO

Salvatore Passariello

IL PRESIDENTE A.GE ACERRA

Gioacchino di Capua

Nasce il Comitato Cittadino di Afragola per i 4 sì ai referendum

4 Mag

Si è costituito il comitato referendario per i 4 SI del comune di Afragola, con l’obiettivo di invitare attraverso diverse forme di comunicazione e molteplici iniziative a votare SI ai quattro quesiti del 12 e 13 giugno:

SI per fermare la privatizzazione dei servizi: pubblici idrici – rifiuti – energia – trasporti

SI per eliminare la possibilità che i gestori di servizi idrici possano trarre profitti

SI per fermare la realizzazione di centrali nucleari sul nostro territorio

SI per impedire la possibilità di introdurre il legittimo impedimento, perché la legge deve essere sempre uguale per tutti.

Al comitato hanno aderito associazioni e partiti del nostro territorio quali:

A.N.P.I., Centro INSIEME, Circolo Universitari, Comitato No Discariche Comuni a Nord di Napoli, Legambiente Afragola, Libera Afragola-Casoria, Democrazia Cristiana-Terzo Polo, Federazione della Sinistra, Giovani Democratici, Italia dei Valori, Italia Popolare, Partito Democratico, Rinascita Democratica, Verdi.

Ci auguriamo che giungano altre adesioni e invitiamo per qualsiasi informazioni a contattarci sul nostro gruppo di facebook “Comitato 4 SI al referendum Afragola”, lasciando un commento sul blog del Comitato No Discariche dei Comuni a Nord di Napoli o all’indirizzo nodiscarichenordnapoli@yahoo.it