Archivio | 7:35 pm

Il sindaco “distratto”

25 Feb

Oggi, alla Conferenza stampa tenuta al Comune di Afragola per l’annuncio dell’avvio sperimentale della raccolta dell’umido, abbiamo chiesto ancora una volta al sindaco Nespoli perché si ostini a non accettare un incontro con i cittadini del Comitato antidiscariche dei Comuni a Nord di Napoli.

Il sindaco ha detto di aver ricevuto solo delle telefonate ….. abbiamo subito ribattuto che esiste una richiesta ufficiale di tavolo tecnico (anzi due) protocollata al Comune …

… a questo punto ha detto che il Comitato non ha senso in quanto non ci sarà nessuna discarica ad Afragola …  abbiamo subito ribattuto che il Comitato è in contrapposizione a qualsiasi discarica, ovunque e non solo ad Afragola, che non c’è bisogno delle discariche (cosa che aveva detto anche lui pochi minuti prima) se si attiva un ciclo virtuoso dei rifiuti …

.. ancora qui nessuna risposta dal sindaco che dopo poche battute si alza e pone termine alla conferenza …

Sicuramente il suo atteggiamento prefigura almeno tre elementi certi:

1) Il sindaco Nespoli agisce per preconcetti e pregiudizi ed è convinto che il Comitato persegua inesistenti intenti di propaganda elettorale;

2) Il sindaco è distratto da altre cose e non vede come il Comitato sta operando per perseguire i propri obiettivi nell’intera provincia a Nord di Napoli (vedi il tavolo tecnico ottenuto ad Acerra) per esercitare un’azione propulsiva, propositiva, di stimolo, di controllo per l’avvio di un ciclo virtuoso dei rifiuti nei Comuni a Nord di Napoli;

3) Il sindaco Nespoli non ha mai neppure letto le due richieste ufficiali di tavolo tecnico inviate, in cui tutto ciò viene illustrato con chiarezza e non lascia adito a dubbi.

Ci auguriamo che quanto prima il sindaco cominci a prestare maggiore attenzione ai cittadini della propria città.

Annunci

Conferenza stampa lampo al Comune di Afragola

25 Feb

Conferenza stampa lampo stamattina al Comune di Afragola per annunciare l’avvio, in via sperimentale, ad Afragola della raccolta dell’umido. Come Comitato eravamo presenti per apprendere, interessati, le modalità di avvio di tale iniziativa. Presenti il sindaco e alcuni assessori (mancava proprio quello all’ambiente Zanfardino), presente il dirigente all’ambiente De Luca e alcuni esponenti della ditta Igiene Urbana. Poche veloci battute del sindaco Nespoli per illustrare il piano: a metà marzo saranno distribuiti in alcuni condomini della città i sacchetti e il materiale informativo. Tale iniziativa di comunicazione sarà probabilmente svolta da volontari della Protezione civile. Si prevede di coprire con questo primo esperimento almeno 10.000 famiglie quindi circa la metà della popolazione afragolese. Le ditte incaricate dello smaltimento dell’umido sono la Tortora Guido srl e De.fiam srl, che sicuramente saranno costrette a smaltire fuori Campania in quanto nella nostra regione non esistono siti di compostaggio funzionanti. A proposito proprio del sito di compostaggio abbiamo chiesto al sindaco a che punto sia la situazione per la realizzazione del sito di Afragola. Il sindaco ha risposto che sarà inserito nel piano regionale dei rifiuti che deve essere approvato dalla Comunità europea, i tempi non dovrebbero essere brevi. Ci chiediamo quindi: non c’erano già i 20 milioni per la realizzazione di un grande sito di compostaggio? Adesso si riparla di piano, approvazioni e tempi lunghi?

Il sindaco ci ha tenuto a sottolineare che Afragola è uno dei pochi Comuni a non aver aumentato la Tarsu. Ci siamo poi soffermati sui sacchetti per l’umido: il sindaco ha detto che saranno sacchetti di mater-bi, li abbiamo visti ed abbiamo fatto rilevare che invece sono in ECM cioè un materiale scarsamente biodegradabile che ha subito parecchie critiche ed una dura denuncia di Legambiente proprio per la scarsa efficienza nella biodegradabilità e l’adattabilità al compostaggio in quanto crea un compost di pessima qualità. Abbiamo fatto rilevare la cosa anche al dirigente De Luca che ha detto che si attiverà in merito per avere tutte le garanzie possibili dalle ditte di smaltimento.

Abbiamo chiesto al sindaco perché si ostini a non incontrare il Comitato di cittadini …ma su questo vi scrivo una nota a parte … ah, abbiamo anche il video (vedi il post sopra).