Archivio | gennaio, 2011

Il Comitato partecipa alla grande manifestazione di Quarto: no alle discariche, a Cava Spinelli come altrove

29 Gen

 

Ecco il testo del servizio realizzato in occasione della manifestazione tenutasi a Quarto sabato 29 gennaio 2011:

 

 

Associazioni, partiti politici, sindacati, comitati e semplici cittadini del territorio di Quarto e delle zone limitrofe si sono dati appuntamento sabato 29 gennaio, per protestare contro l’ipotesi, avanzata dalla Provincia di Napoli, dell’apertura di una discarica nel sito di Cava Spinelli, nell’immediata periferia del comune flegreo. Oltre a questo, però, gli obiettivi principali della manifestazione erano, da un lato, quello di dire un no generale alla logica di un ciclo dei rifiuti basato su discariche ed inceneritori che fino ad oggi ha solo devastato il territorio della Campania e permesso l’infiltrazione delle organizzazioni criminali, e dall’altro, quello di informare la popolazione sulle possibilità e sui vantaggi di una gestione virtuosa di tale ciclo, basata su riduzione a monte, raccolta differenziata, riciclo e riuso dei materiali, ed attuata attraverso la costruzione di isole ecologiche, impianti di compostaggio e recupero dei materiali a basso impatto ambientale, sul modello di quello attualmente in funzione nel Comune veneto di Vedelago. Una gestione che preveda magari anche, al posto dell’attuale TARSU, Tassa sui Rifiuti Solidi Urbani basata sui metri quadrati degli immobili condotti, l’istituzione di una TIA, Tariffa sull’Igiene Ambientale basata invece sulle quantità di rifiuti effettivamente prodotti dai singoli cittadini, che andrebbe a premiare gli utenti più virtuosi in materia di gestione dei rifiuti.

Il corteo, partito alle ore 14 dalla Villa Comunale, ha attraversato alcune delle principali strade cittadine, tra cui la centralissima Via Campana, per concludersi proprio all’ingresso della cava. Davvero massiccia l’affluenza, stimata in oltre diecimila persone, così come la partecipazione delle organizzazioni della società civile, dalle associazioni ambientaliste come Legambiente ed il WWF, ai sindacati come CISL e CGIL, ai partiti politici, fino ai comitati No discarica nati in questi anni sui territori più devastati dalla tragica emergenza rifiuti come Chiaiano, Pianura, Giugliano, Terzigno ed Acerra. E tra questi ultimi c’era anche un rappresentanza del Comitato No Discariche dei Comuni a Nord di Napoli, che ha sfilato con un cartello che testimoniava la sua solidarietà e vicinanza agli abitanti di Quarto e che ha ricevuto per questo sentiti apprezzamenti da parte di alcuni dei partecipanti al Corteo.

Annunci

Richiesta tavolo tecnico al Comune di Afragola

24 Gen

Uno dei primi obiettivi del programma del Comitato è quello di cercare ottenere un Tavolo tecnico permanente presso il Comune di Afragola e  presso i Comuni limitrofi, che  sia un momento di confronto con le Istituzioni locali a noi più vicine, a cui porteremo le nostre istanze, le nostre denunce e le nostre proposte.  L’altro  motivo importante per cui lo chiediamo è quello di essere informati di tutto ciò che accade sul versante della gestione dei rifiuti e che i cittadini non sanno.

Ecco quindi il testo della nostra prima richiesta, al Comune di Afragola:

 

COMITATO di cittadini

per il NO alla discarica e

per la tutela ambiente e territorio

Al Sindaco del Comune di Afragola, dott. Sen. Vincenzo Nespoli

All’Assessore all’Ecologia e Tutela ambientale, sig. Giuseppe Zanfardino

Al Dirigente del Settore Ambiente, Arch. Giuseppe De Luca

Al Presidente della Commissione Consiliare per l’Ambiente, dott. Vincenzo Zucchini

Oggetto: Richiesta tavolo tecnico permanente di confronto

Il Comitato per il NO alla discarica e per la tutela dell’ambiente, costituito da comuni cittadini residenti ad Afragola e nei Comuni limitrofi, costituitosi in data 5 gennaio 2011 e con sede in Via Saggese n. 20 ad Afragola, che raccoglie ad oggi già diverse centinaia di adesioni,

CHIEDE

l’istituzione immediata di un Tavolo tecnico permanente di confronto sul tema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, con la partecipazione dei propri membri del direttivo, con l’Assessore e il Dirigente al Settore Ambiente nonché il Presidente della Commissione Ecologia, Ambiente e Nettezza urbana.

Scopo dell’istituzione di tale tavolo è quello di tenere costantemente informati i cittadini, attraverso il nostro Comitato che li rappresenta, su tutte le problematiche inerenti il tema rifiuti. I cittadini intendono manifestare la propria profonda preoccupazione circa il silenzio assordante di questa Amministrazione di fronte alle troppe manifeste dichiarazioni di intenti delle Istituzioni sovra comunali circa l’insediamento di discariche sui nostri territori. Attraverso questo tavolo si intende innanzitutto portare delle risposte certe ai tanti quesiti dei cittadini.

Attraverso questo tavolo si intende anche costruire un percorso di progettualità presentando delle proposte concrete alternative alla discarica e che siano di miglioramento all’attuale gestione dei rifiuti che si ritiene inadeguata.

La cittadinanza tutta intende partecipare attivamente, attraverso questo strumento, insieme all’amministrazione comunale, al processo di determinazione di una soluzione ecosostenibile di smaltimento dei rifiuti nell’interesse dell’intera collettività. Vogliamo che un problema diventi una risorsa per tutti. Vogliamo assicurarci che il percorso che ci avviamo ad intraprendere su questo versante garantisca alle future generazioni che abiteranno questi territori un ambiente sano e decontaminato. Mai come adesso ce ne sentiamo addosso tutta la responsabilità.

Siamo certi che questa amministrazione si dimostrerà sensibile a questa richiesta dei cittadini ed avvierà in tempi brevi il confronto richiesto.

Il Presidente del Comitato

dott. Lucio Iavarone

 

Conferenza stampa di presentazione del Comitato

22 Gen

Si è svolta nel pomeriggio di sabato 22 gennaio, presso la sede di Via Saggese 20,  la Conferenza stampa di presentazione  del Comitato NO  discarica dei Comuni a Nord di Napoli. I membri del direttivo, presieduto da Lucio Iavarone, hanno voluto questo incontro per  comunicare le ragioni della nascita del nostro Comitato e il programma di proposte che intendiamo realizzare sul territorio con i cittadini e le Istituzioni locali. Comunicare le idee per una Rivoluzione nello stile di vita dei cittadini, per avviare un ciclo virtuoso dei rifiuti in un processo ecosostenibile di riappropriazione della salute dei nostri territori.  Tra gli ospiti della conferenza, anche Raffaele Del Giudice, direttore di Legambiente Campania, che nel suo intervento ha manifestato il pieno appoggio al programma ed alle iniziative del comitato da parte di quella che è una delle maggiori associazioni ambientaliste in Italia.

Per un resoconto sintetico dei contenuti della conferenza, vi invitiamo a visitare le pagine della presentazione e del programma del Comitato e ad ascoltare questa intervista al presidente Lucio Iavarone, realizzata dalla webtv NANOTV nelle ore immediatamente precedenti.

Ed ecco il video dell’intervento di Raffaele Del Giudice

Comitato No discariche dei Comuni a Nord di Napoli – Video da Hyde Park, Londra

18 Gen

In collegamento (virtuale) dal celebre Speaker’s Corner di Hyde Park a Londra, vi proponiamo questi due spot, in cui spieghiamo in breve i motivi e gli obiettivi che hanno portato alla nascita del Comitato, i perché del nostro no alle discsriche (in generale, ed in particolare nell’areaNord di Napoli) e le nostre proposte per un ciclo virtuoso dei rifiuti.

Elezioni del direttivo: il presidente è Lucio Iavarone

14 Gen

Mercoledì 12 gennaio 2011, ad una settimana esatta dalla sua costituzione, avvenuta il 5 gennaio presso la sede del Rugby Afragola in Via del Molise 23, si è tenuta, presso la stessa sede, un’assemblea per la costituzione e l’elezione delle cariche del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Sindaci Probiviri del Comitato No discariche dei Comuni a Nord di Napoli.

Ecco i nomi degli 11 membri eletti dall’assemblea a formare il Consiglio Direttivo:

Giulio Dolotino

Giuseppe Esposito

Chiara Gallone

Anna Giustino

Lucio Iavarone

Erminia Izzo

Santo Lanzano

Giovanni Moccia

Giusiana Russo

Andrea Valentino

Francesco Zanfardino

I tre rappresentanti del Collegio dei Sindaci Probiviri sono:

Antimo Ceparano

Vittorio Mazzone

Salvatore Passariello

Venerdì 14 gennaio, inoltre, in occasione della prima riunione del Consiglio  Direttivo, si è proceduto alla nomina, all’unanimità, di Lucio Iavarone alla carica  di presidente del Comitato.